Animali nell’Arte e nella Moda

“La dama con l’ermellino” Leonardo Da Vinci 1488-1490

L’ermellino ci conduce sulle tracce della protagonista del celebre dipinto di Leonardo: l’affascinante dama sedicenne é Cecilia Gallerani, nobile e colta amante di Ludovico Sforza, meglio conosciuto come Il Moro. Le origini greche del pregiato furetto lo identificano come Galé, proprio come il prestigioso cognome della seducente dama, Gallerani. La bestiola simboleggia anche l’Ordine dell’Ermellino, titolo di cavaliere del quale venne investito Ludovico Il Moro dal re di Napoli, nel 1488, anno di realizzazione del celebre dipinto leonardesco.

La fanciulla é ritratta con abiti molto in voga presso la corte milanese, alla spagnola, a simboleggiare il forte legame tra la famiglia Sforza e il regno di Napoli. Il dettaglio della preziosa collana di granati, che elegantemente adorna il sinuoso collo della giovane, sta a simboleggiare la fedeltà, mettendo il luce una verginale carnagione luminosa. Resta da domandarsi come possa un’elegante fanciulla tenere in grembo un animale selvatico che nulla ha di mansueto?

2 pensieri su “Animali nell’Arte e nella Moda

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.