I VOLTI CELATI


Una selezione di volti della Storia dell’Arte che celano aspetti misteriosi che vale la pena analizzare dal punto di vista simbolico e grafico, senza nulla togliere all’ammirazione che riescono ininterrottamente a suscitare nel corso dei secoli su chi li sa apprezzare.

LA GIOCONDA DEL NORD 1665/66
il quadro venne messo all’asta all’Aia, nel 1881, per soli due fiorini

Nessuno sa chi sia la ragazza col turbante, tutti, perΓ², vengono sedotti dal suo sguardo ambiguo, sospeso tra l’innocenza di una giovane governante ingenua e l’espressione provocante di quelle labbra socchiuse che invitano a languidi baci. A tratti Γ© felice, improvvisamente, si rattrista, ma continua il suo gioco ambiguo del corteggiamento visivo. È lei che ci guarda o Γ© lei che ci respinge? Γ‰ lei che ci invita a guardarla o Γ© lei che timidamente abbassa lo sguardo? Comunque sia, rimarrΓ  uno dei dipinti piΓΉ iconici della Storia dell’Arte.

Banksy 2014 – The Girl with the Pierced Eardrum
(La ragazza con il timpano trafitto)
Lo street-artist Banksy ha riprodotto l’opera di Vermeer sul muro di un palazzo di Bristol: unica differenza, al posto dell’orecchino di perla la centralina gialla dell’allarme dell’edificio che, come un cerotto, protegge il timpano trafitto della giovane a causa del rumore assordante della sirena.


LA MUTA CHE PARLA CON LO SGUARDO

2 pensieri su “I VOLTI CELATI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.