I VOLTI CELATI

Una selezione di volti della Storia dell’Arte che celano aspetti misteriosi che vale la pena analizzare dal punto di vista simbolico e grafico, senza nulla togliere all’ammirazione che riescono ininterrottamente a suscitare nel corso dei secoli su chi li sa apprezzare.

LA GIOCONDA DEL NORD 1665/66
il quadro venne messo all’asta all’Aia, nel 1881, per soli due fiorini

Nessuno sa chi sia la ragazza col turbante, tutti, però, vengono sedotti dal suo sguardo ambiguo, sospeso tra l’innocenza di una giovane governante ingenua e l’espressione provocante di quelle labbra socchiuse che invitano a languidi baci. A tratti é felice, improvvisamente, si rattrista, ma continua il suo gioco ambiguo del corteggiamento visivo. È lei che ci guarda o é lei che ci respinge? É lei che ci invita a guardarla o é lei che timidamente abbassa lo sguardo? Comunque sia, rimarrà uno dei dipinti più iconici della Storia dell’Arte.

Banksy 2014 – The Girl with the Pierced Eardrum
(La ragazza con il timpano trafitto)
Lo street-artist Banksy ha riprodotto l’opera di Vermeer sul muro di un palazzo di Bristol: unica differenza, al posto dell’orecchino di perla la centralina gialla dell’allarme dell’edificio che, come un cerotto, protegge il timpano trafitto della giovane a causa del rumore assordante della sirena.


LA MUTA CHE PARLA CON LO SGUARDO

2 pensieri su “I VOLTI CELATI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.